Home » Archivo » Archvio 2011 » Sistemi ipermediali - 2011/2012

Laurea Magistrale

Salta il menu di secondo livello

Sistemi ipermediali - 6 CFU - A.A. 2011/2012

Link al sito del corso

Insegnante

Dott.ssa Ombretta Gaggi

Periodo

I anno - 1 trimestre | 03/10/2011 - 10/12/2011

Curriculum:

Ore: 40 Frontali, 4 Laboratorio, 0 Esercizi

Torna su ▲

Programma del Corso

Introduzione. Il paradigma ipertestuale. Struttura di un ipertesto. Tipi di collegamenti.
Navigazione in un ipertesto. Strumenti per l'orientamento. Sistemi multimediali e ipermediali.
I modelli per la descrizione e per la progettazione di applicazioni ipermediali. I modelli di riferimento: Dexter Reference Model, Amsterdam Hypermedia Model. I modelli per la progettazione strutturata: Hypermedia Design Model, Relational Management Methodology.

Il linguaggio SMIL. Proprietà. Struttura di un file SMIL. Regioni e layout grafico. Esecuzione sequenziale e parallela di media. Eventi. Interazione utente.

I formati dei media. Media e modelli dei dati. Classificazione dei media. Audio, immagini statiche, video. Media statici, media continui, media temporizzati.

Le immagini. Rappresentazione digitale delle immagini. Risoluzione e profondità di colore.
Percezione umana del colore. Modelli per la codifica dei colori. Tecniche di riduzione dei colori. Formati standard per la rappresentazione delle immagini: GIF, PNG, JPEG. Il formato JPEG2000. Le immagini vettoriali.

L'audio. Rappresentazione digitale delle informazioni audio. Campionamento e quantizzazione.
Teorema di Nyquist. Rapporto segnale-rumore. Dimensione dei dati e banda di trasmissione.
Formati standard per la codifica dell'audio: WAV, u-Law. I sistemi MIDI.

Il video. Rappresentazione del segnale video analogico. Standard NTSC e PAL. Il video digitale. Rappresentazione del colore. Sottocampionamento cromatico. Standard H261, H263, MPEG.

La compressione dei dati.Compressione reversibile e compressione irreversibile.
Compressione entropica. Compressione LZW. Compressione dei dati acustici. Elementi di psicoacustica. Bande critiche. Mascheramento spaziale e temporale. Compressione MP3.
Compressione JPEG delle immagini. Compressione video. Codifica predittiva. Vettori di movimento.
Compressione MPEG.

I sistemi operativi per media continui. Proprietà temporali dei media continui. Gestione delle risorse. Qualità di servizio. Scheduling real-time. Algoritmi di scheduling per media continui.

Prerequisiti: - -

Propedeuticità:

Ausili Didattici: - -

Testi di Riferimento: Per la prima parte del corso, il materiale è costituito prevalentemente da copie delle trasparenze del corso, articoli tratti da riviste scientifiche, e documentazione che sarà resa disponibile sul sito Web del corso. Per la seconda parte del corso: Ze-Nian Li, Mark S Drew. Fundamentals of Multimedia, Prentice Hall, 2004 (cap. 1, 3-14).

Torna su ▲