Home » Archivo » Archvio 2013 » SISTEMI IPERMEDIALI - 2013/2014

Laurea Magistrale

Salta il menu di secondo livello

SISTEMI IPERMEDIALI - 6 CFU - A.A. 2013/2014

Insegnante

Dott.ssa Ombretta Gaggi

Periodo

I Anno - 1 Trimestre | 01/10/2013 - 07/12/2013

Ore: 44 (44 lezione)

Torna su ▲

Prerequisiti

Sistemi Operativi, Reti e Sicurezza

Conoscenze e abilità da acquisire

Il corso illustra le principali tecnologie per la codifica, memorizzazione e diffusione di informazioni multimediali, e analizza le applicazioni distribuite con particolare riferimento all'ambiente Internet.

Modalità di esame

Esame orale o progetto

Criteri di valutazione

L'esame verifica l'effettivo apprendimento dei concetti esposti
durante l'insegnamento. Questo può avvenire in forma di discussione orale, oppure applicando quanto appreso nella progettazione e realizzazione di una applicazione per smartphone

contenuti

- Introduzione. Sistemi multimediali e ipermediali. I formati dei media. Media e modelli dei dati. Classificazione dei media. Audio, immagini statiche, video. Media statici, media continui, media temporizzati.

- Le immagini. Rappresentazione digitale delle immagini. Risoluzione e profondità di colore. Percezione umana del colore. Modelli per la codifica dei colori. Tecniche di riduzione dei colori. Formati standard per la rappresentazione delle immagini: GIF, PNG, JPEG. Il formato JPEG2000. Le immagini vettoriali.

- L'audio. Rappresentazione digitale delle informazioni audio. Campionamento e quantizzazione. Teorema di Nyquist. Rapporto segnale-rumore. Dimensione dei dati e banda di trasmissione. Formati standard per la codifica dell'audio: WAV, u-Law. I sistemi MIDI.

- Il video. Rappresentazione del segnale video analogico. Standard NTSC e PAL. Il video digitale. Rappresentazione del colore. Sottocampionamento cromatico. Standard H261, H263, MPEG.

- La compressione dei dati. Compressione reversibile e compressione irreversibile. Compressione entropica. Compressione LZW. Compressione dei dati acustici. Elementi di psicoacustica. Bande critiche. Mascheramento spaziale e temporale. Compressione MP3. Compressione JPEG delle immagini. Compressione video. Codifica predittiva. Vettori di movimento. Compressione MPEG.

- La trasmissione dei dati continui. La suite di protocolli RTSP, RTCP e RTP.

- Concetto di qualità di sevizio (QoS) nella trasmissione di dati Multimediali: il protocolli RSVP, IntServ e DiffServ.

- Architetture per la distribuzione di dati multimediali. Architetture client-server e P2P. Streaming e Jitter. Interazione tra flussi di rete elastici e real time, gestione del buffer.

- I sistemi operativi per media continui. Gestione delle risorse. Qualità di servizio. Scheduling real-time. Algoritmi di scheduling per media continui. Cenni alla programmazione su SmartPhone.

Attività di apprendimento previste e metodologie di insegnamento

Lezioni frontali

Eventuali indicazioni sui materiali di studio

Le slide del corso sono fornite sul sito web del corso

Testi di riferimento

Torna su ▲